Corso accademico: semiotica dell’arte

Attratto dall’Anima delle Cose e dei Luoghi conduce un percorso che lo porta da esperienze materiche di carpenteria ed ebanesteria, fino alla Laurea

in Architettura allo I.U.A.V. di Venezia con una tesi sviluppata nell’ambiente del prof. Purini attorno al tema della memoria della Grande Guerra progettando un Museo dell’Uomo.

Attraverso questi momenti, mosso da una fede verso l’Architettura e verso le prolifiche contaminazioni con il mondo dell’arte, fonda il gruppo “Quota Zero” con M.Dall’Agnol (vincendo il 1° premio ad un Concorso), ed il gruppo “Onda Anomala”con l’artista Paolo Tait, con il quale avrà una prolifica collaborazione vincendo due primi premi ed allestendo sue mostre.

Collabora con Studi di Architettura ed Ingegneria e con la didattica in laboratori.
Ha fondato un proprio Studio di Progettazione, Studio X, e conduce ricerca architettonica considerando l’architettura non come luogo dell’abitare, ma come luogo dell’Esistenza e della trascendenza

Stà scrivendo un saggio “Architettura Atto d’Amore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *